I baci di dama sono notariamente una prelibatezza e sono composti da due piccole semisfere di biscotto unite da cioccolato.

Io ho rivisto questa ricetta facendo il biscotto quadrato e mettendo una crema di nocciole fatta in casa al posto del cioccolato puro.

Ho poi profumato la pasta con 1 cucchiaio di RHUM Cubano.

Baci di Dama al RHUM ripieni di crema di nocciole fatta

Vediamo ora come prepararli.

Ricetta BACI DI DAMA al Rhum
150 gr di Farina
150 gr di Nocciole o Mandorle
110 gr di zucchero
1 Pizzico di sale
Una buccia di limone grattugiata
150 gr di burro
Un cucchiaio di Rhum
150 gr di cioccolato o crema di nocciole (qui il link della ricetta di Roberto Sitzia)

Preparazione
Inserire tutti gli ingredienti nell’impastatore, ammorbidendo prima il burro.
Quando l’impasto è ben amalgamato, fasciatelo con la pellicola trasparente e metterlo nel frigo per almeno 2 ore.

Cottura
Dopo aver spianato la pasta usare le formine e adagiare i biscotti sulla carta oleata
Portare il forno a 170 gradi e lasciare i biscotti per soli 8 minuti

Una volta tolti dal forno vanno lasciati raffreddare per almeno 20 minuti prima di essere tolti dalla teglia altrimenti si spezzano quando li prendiamo.

Considerazioni
Preparare questi biscotti è molto semplice e ha un basso costo di realizzazione. La cosa migliore è preparare qualche giorno prima la pasta facendola riposare nel frigo e successivamente fare i biscotti.
Cuocendoli solo 8 minuti con forno ventilato i biscotti restano morbidi e saporiti.

Se non vogliamo guarnirli possiamo anche lasciare così i biscotti. Sono un ottimo spuntino assieme al caffè o ad un thè pomeridiano.

N.B. Se non trovate dei limoni NON TRATTATI ho letto che per eliminare la ceratura o gli eventuali fitofarmaci che vengono messi per migliorare il prodotto basta lavare energicamente il limone con sapone di marsiglia. Di per se i i fitofarmaci non hanno dimostrato di essere nocivi e nemmeno la ceratura, ma meglio essere prudenti quando si mangia la buccia della frutta comprata.

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmailby feather

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

code